****

Oltrarno, botteghe artigiane e profumo di tè

Via dei Serragli, Firenze, Italia ()
from/per person  200,00
  • Metà giornata
  • Oltrarno

Atelier degli Artigianelli

Atelier degli Artigianelli

Atelier degli Artigianelli

Atelier degli Artigianelli

NAA Studio, di Negar Azhar Azari

NAA Studio, di Negar Azhar Azari

NAA Studio, di Negar Azhar Azari

Tealicious

Tealicious

Tealicious

Tealicious

Tealicious

Tealicious

Tealicious

Tealicious


Descrizione

L’ Oltrarno è la parte della città che si sviluppa sulla riva sinistra del fiume, un tempo rappresentava la genuinità popolare della vita di quartiere, oggi conserva tutto il fascino dell’autenticità intrisa di arte, trattorie e artigianato. La distanza ideale dal centro storico della città ha difeso l’anima del Diladdarno, così da sempre chiamato dai fiorentini che lo hanno voluto luogo vivo ed autentico. Ancora oggi qui si concentrano la maggior parte delle botteghe di artigianato e antiquariato d’arte, si allestisce il mercato la domenica mattina e l’atmosfera è ancora quella del tipico quartiere fiorentino.

Insieme attraverseremo Via De’ Serragli e i suoi bellissimi palazzi rinascimentali e barocchi, scopriremo insieme come antichi conventi e ospedali sono diventati oggi deliziosi teatri o studi d’artisti. Arriveremo infine in Via Romana, la “via che porta a Roma”: l’antica rotta dei pellegrini diretti in Terra Santa. Qui vi si trova inoltre il Museo della Specola, uno dei musei più originali di Firenze per le sue collezioni zoologiche e cere anatomiche. Fu il primo Museo di Fisica e Storia naturale, voluto nel 1775 da Pietro Leopoldo di Lorena.

  • Orafa, incisore e designerNaa Studio di Negar Azhar Azari

    Una giovane artigiana che ha scelto l’autentica vivacità dell’oltrarno per il suo Studio. Più di una bottega e più di un laboratorio: NAA Studio è un spazio sperimentale e innovativo con salde radici nella tradizione orafa fiorentina. La stessa definizione possono avere i gioielli di Negar, i quali molte volte superano i confini tradizionali del prezioso per trovare materiali e forme contemporanei.
    Negar ci racconta il suo sogno divenuto realtà e mostra come le antiche e tradizionali tecniche orafe, come l’incisione a bulino, incontrano il design.

  • Associazione culturaleAtelier degli Artigianelli

    A pochi passi, sempre in via dei Serragli, si trova l’Atelier degli Artigianelli. Nato nel 1899 come asilo per gli artigianelli orfani, già nel 1902 furono inaugurate le prime officine artigiane affidate a “buone e intelligenti maestranze”. Oggi l’Istituto può essere definito un vero e proprio scrigno di storia e cultura che ormai è parte integrante della memoria collettiva e della tradizione del quartiere di San Frediano. Qui scopriamo le antiche tecniche legate alla lavorazione artistica della carta: cartotecnica, legatoria artistica, riproduzione di carte marmorizzate e decorate oltre al restauro della carta e del libro antico.

  • La bottega del Tè  Tealicious

    Tealicious è una piccola bottega artigiana e negozio di tè nel cuore di Firenze. Marcela, la proprietaria, è una ricercatrice e sommelier di tè argentina.
    Nella creazione delle sue miscele uniche, Marcela applica sia tecniche della cucina tradizionale che un’artigianalità innovativa. L’intero processo di produzione è accuratamente realizzato a mano: dalla macinazione delle fave di cacao nel mortaio, al taglio delle foglie di eucalipto, dalla separazione dei petali dalle corolle dei fiori, alla lavorazione delle spezie con il pestello. Questa è la via che ha scelto per massimizzare la qualità e la freschezza di ogni ingrediente ed offrire, così, un gusto unico. Elaborare le miscele solo due volte a settimana e 1 chilo per volta è fondamentale per preservare le caratteristiche organolettiche del tè e la sua alta qualità. Se sei a Firenze e visiti l’Oltrarno, dai un’occhiata a questo negozio così speciale. Sicuramente, ti piacerà!


Note

Qualora una tra le botteghe artigianali indicate nell'itinerario non fosse al momento disponibile, la vostra guida provvederà a riorganizzare il tour proponendo un'altra bottega di interesse.

Il tour non obbliga all'acquisto di alcun prodotto presso le botteghe artigiane. Vi ricordiamo però che comprare prodotti di vero artigianato fiorentino aiuta a conservare e a promuovere la tradizione e il made in Italy, a migliorare l'offerta delle imprese e a combattere la concorrenza sleale.

OmA ha realizzato il progetto a titolo gratuito con l'obiettivo di valorizzare i mestieri d'arte e le botteghe artigiane.